Fatti di Rilievo

Comunicati

07 ago 2013 - 07:45 - Genova

Il Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. approva la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2013

• MOL consolidato a valori correnti1 adjusted2: 293 milioni di Euro, 205 milioni nel 1° sem. 2012
• Risultato netto di Gruppo a valori correnti3: 25 milioni di Euro, - 9 milioni nel 1° sem. 2012
 

2013

07 ago 2013

Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013

2013

07 ago 2013 - 02:45 - Genoa

Second Quarter 2013 Results

Fatti di rilievo avvenuti nel periodo

» Acquisizione di due parchi eolici da parte di LUKERG Renew

In data 20 giugno 2013 LUKERG Renew, joint venture tra ERG Renew (100% ERG) e LUKOIL Ecoenergo ha sottoscritto due accordi con Vestas per l’acquisizione del 100% di due parchi eolici già operativi (capacità installata complessiva di 84 MW): Gebeleisis in Romania e Hrabrovo in Bulgaria. Il parco eolico di Gebeleisis si trova nella regione di Galati (Romania), pienamente operativo da febbraio 2013, ha una capacità installata complessiva di 70 MW (35 WTG Vestas V90-2 MW) e una produzione annua media attesa superiore ai 165 GWh. Il valore dell’acquisizione, in termini di Enterprise Value, è di 109,2 milioni (circa 1,56 milioni per MW). Il parco eolico di Hrabrovo si trova nella regione di Dobrich (Bulgaria), pienamente operativo da marzo 2012, ha una capacita installata complessiva di 14 MW (7 WTG Vestas V90-2 MW) e una produzione annua media attesa superiore ai 34 GWh. Il valore dell’acquisizione, in termini di Enterprise Value, è di 17,6 milioni (circa 1,26 milioni per MW). L’operazione rafforza la partnership strategica tra ERG Renew e Vestas e permette ad ERG di imprimere una significativa accelerazione al raggiungimento dei target di crescita nell’Europa dell’Est previsti dal piano industriale al 2015. Inoltre, a seguito di queste acquisizioni e della realizzazione del parco eo lico in Romania la capacità installata all’estero di ERG Renew raggiungerà circa il 20% dell’intero portafoglio.
In data 28 giugno 2013 LUKERG Renew ha perfezionato il closing con Vestas per l’acquisto del parco eolico di Gebeleisis in Romania, mentre per il parco di Hrabrovo il closing, subordinato all’approvazione dell’Autorità Antitrust Bulgara, è previsto entro il secondo semestre di quest’anno. A seguito del closing delle due operazioni, i risultati consolidati adjusted del secondo semestre 2013 beneficeranno del contributo dei due parchi. La produzione di energia elettrica dei due nuovi impianti eviterà emissioni di CO2 in atmosfera per circa 77 mila tonnellate all’anno.

Comunicati

14 mag 2013 - 07:45 - Genova

Il Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. approva il Resoconto Intermedio sulla Gestione al 31 marzo 2013

MOL consolidato a valori correnti1 adjusted2: 173 milioni di Euro, 111 milioni di Euro nel primo trimestre 2012

Risultato netto di Gruppo a valori correnti3: 27 milioni di Euro, 1 milione di Euro nel primo trimestre 2012
 

2013

14 mag 2013

Resoconto intermedio sulla gestione al 31 Marzo 2013

2013

14 mag 2013 - 02:45

First Quarter 2013

Fatti di rilievo avvenuti nel corso del trimestre

» Closing acquisizione IP Maestrale

In data 13 febbraio 2013 ERG, attraverso la controllata ERG Renew, ha perfezionato il closing dell’accordo con International Power Consolidated Holding Ltd. (100% GDF SUEZ) per l’acquisizione dell’80% del capitale di IP Maestrale Investments Ltd., primario operatore in Italia nel settore dell’energia rinnovabile da fonte eolica con una capacità installata di 636 MW, di cui 550 MW in Italia e 86 MW in Germania. In pari data l’Assemblea di IP Maestrale ha deliberato il cambio di denominazione della società in ERG Wind Investments Ltd.
Grazie all’acquisizione il Gruppo ERG ha incrementato la propria potenza installata di 636 MW, arrivando ad un totale di circa 1.232 MW, di cui circa 1.062 MW in Italia, posizionandosi come primo operatore eolico in Italia e fra i primi dieci in Europa.
Il valore dell’acquisizione, enterprise value, è di 859 milioni di Euro, pari a circa 1,35 milioni di Euro per MW installato. Il corrispettivo per l’equity al closing dell’operazione è di 28,2 milioni di Euro per l’80% del capitale sociale di IP Maestrale. Nell’ambito degli accordi, è prevista un’opzione put and call sul rimanente 20% del capitale che potrà essere esercitata non prima di tre anni dalla data del closing. I parchi sono già interamente finanziati tramite project financing non recourse con scadenza a dicembre 2022, erogato da un gruppo di primarie banche italiane e internazionali. I parchi eolici italiani sono situati in Sicilia (161 MW), Sardegna (111 MW), Campania (95 MW), Puglia (91 MW), Basilicata (55 MW), Molise (37 MW) mentre i cinque parchi in Germania (86 MW) sono situati nell’area centro-nord. Gli asset di elevata qualità presentano una producibilità di circa 2.000 ore/anno, superiore alla media nazionale.

» Palazzo San Gervasio - parco eolico di 34 MW

Il 15 gennaio 2013 ERG si è aggiudicata l’asta che gli ha consentito di beneficiare degli incentivi ventennali per il progetto di un parco eolico di 34 MW presso il comune di Palazzo San Gervasio (PZ), con un ribasso d’asta del 2,5%.

» Project financing per ERG Eolica Amaroni

Il 22 marzo 2013 ERG Eolica Amaroni S.r.l. (100% ERG Renew) ha sottoscritto il contratto di finanziamento in project financing per il proprio parco eolico situato in provincia di Catanzaro, entrato in produzione nel quarto trimestre 2012 e con una capacità installata di 22,5 MW.
Il contratto, per un importo complessivo di 35 milioni di Euro e una durata di 14 anni, è stato sottoscritto dai Mandated Lead Arrangers ING Bank e Crédit Agricole CIB, che agisce anche in qualità di banca agente e Cariparma Crédit Agricole in qualità di account bank.

2012

24 apr 2012

ERG - Relazioni e Bilanci al 31 Dicembre 2012

Documento pubblicato il 24 Aprile 2013

2013

08 mar 2013 - 02:45

Fourth Quarter and 2012 Results

2012

13 nov 2012

Resoconto Intermedio sulla Gestione al 30 Settembre 2012

Fatti di rilievo avvenuti durante il periodo

» Ionio Gas

Il 30 luglio 2012 il Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. ha deliberato di uscire dal progetto per la realizzazione di un terminale di rigassificazione di Gas Naturale Liquefatto (GNL) nel Comune di Melilli, in provincia di Siracusa, con una capacità di 8 miliardi di metri cubi annui. Il progetto, nato nel 2005 con la costituzione della joint venture paritetica Ionio Gas in partnership con Shell Energy Europe B.V., in questi anni ha ricevuto i pareri positivi da parte di tutti gli organi competenti in tema di sicurezza e compatibilità ambientale e attualmente è in attesa del rilascio dell’Autorizzazione Unica da parte della Regione. I profondi mutamenti degli scenari sia energetici che economico finanziari, intervenuti a seguito della crisi iniziata nel 2008, e l’attuale configurazione delle attività del Gruppo sono alla base della decisione di non proseguire nel progetto. 

» Adesione alla nuova edizione del Codice di Autodisciplina delle società quotate

In data 30 luglio 2012 il Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. ha deliberato di aderire alla nuova edizione del Codice di Autodisciplina delle società quotate del dicembre 2011. Nella Relazione sul Governo Societario e gli Assetti Proprietari che sarà pubblicata nel 2013 verranno date puntuali informazioni sul recepimento da parte della Società delle modifiche apportate dalla nuova edizione.

» Opzione put ISAB S.r.l.

In data 3 settembre 2012 si è perfezionato il closing dell’operazione relativa all’esercizio dell’opzione put da parte di ERG per una quota pari al 20% del capitale di ISAB S.r.l.
LUKOIL ha pagato ad ERG un corrispettivo di 485 milioni di Euro, inclusivo del valore del magazzino. A seguito dell’operazione LUKOIL detiene una quota pari all’ 80% del capitale di ISAB S.r.l., ERG il restante 20%.
Si ricorda che il suddetto esercizio dell’opzione put era stato approvato dal Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. in data 31 gennaio 2012. L’operazione ha ottenuto successivamente la clearance Antitrust da parte della Commissione Europea in data 27 luglio 2012.
ERG mantiene una presenza nel Consiglio di Amministrazione di ISAB S.r.l. e nei comitati gestionali, mentre l’Operating Processing Agreement è stato temporaneamente modificato in linea con il nuovo posizionamento di ERG all’interno di ISAB S.r.l.. ERG e LUKOIL hanno modificato anche gli accordi sottoscritti nel 2008, in particolare con riferimento al periodo di lock-up di ERG per l’esercizio della put sulla rimanente quota del 20% di ISAB S.r.l., esteso ora sino al 1° ottobre 2013.
Inoltre è stato previsto che, nel caso in cui ERG eserciti l’opzione put sulla rimanente quota del 20% tra il 1° ed il 31 ottobre 2013, le parti si impegnano a perfezionare la transazione nei giorni compresi tra il 15 e il 31 dicembre 2013. Restano immutate le altre condizioni.
Questa operazione consente a ERG di ridurre la propria presenza nella raffinazione in un perdurante scenario di crisi e di rafforzare ulteriormente la struttura finanziaria del Gruppo a sostegno dei futuri progetti di sviluppo in un difficile contesto finanziario. ERG continua a mantenere una rilevante presenza industriale nel sito di Priolo, dove ha importanti relazioni commerciali con ISAB S.r.l. per gli impianti termoelettrici di ERG Power e di ISAB Energy.

2012

07 ago 2012

Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2012

Fatti di rilievo avvenuti nel corso del periodo

» Assemblea degli Azionisti 2012

Il 20 aprile 2012 l’Assemblea Ordinaria degli Azionisti di ERG S.p.A. ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione per il triennio 2012 - 2014, ha confermato Riccardo Garrone Presidente Onorario ed ha confermato alla Presidenza della società Edoardo Garrone.
Il nuovo Consiglio di Amministrazione, del quale sono entrati a far parte, per la prima volta, Marco Costaguta e Umberto Quadrino, in sostituzione dei consiglieri Giuseppe Gatti e Aldo Garozzo, ha successivamente nominato Alessandro Garrone Vice Presidente esecutivo e Luca Bettonte Amministratore Delegato. Il Consiglio ha, inoltre, confermato Giovanni Mondini Vice Presidente e Graziella Merello Amministratore esecutivo incaricato di sovrintendere alla funzionalità del sistema di controllo interno.
Alessandro Garrone, in qualità di Vice Presidente esecutivo e di Presidente del Comitato Strategico di ERG, supervisionerà le scelte strategiche del Gruppo e la definizione della macro struttura organizzativa, svolgendo altresì attività di indirizzo e coordinamento delle operazioni straordinarie incluse quelle di finanza strutturata.
All’Amministratore Delegato sono stati conferiti i poteri necessari per compiere tutti gli atti pertinenti l’attività sociale, salvo quanto riservato al Consiglio di Amministrazione (per legge o per Statuto) e quanto delegato ad altri Consiglieri.
 

» Avvio del programma di acquisto e di vendita di azioni proprie

Il 10 maggio 2012 il Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. ha deliberato di dare avvio al programma di acquisto e di vendita di azioni proprie in attuazione della delibera della predetta Assemblea Ordinaria degli Azionisti del 20 aprile 2012, con un numero massimo di azioni acquistabili di 5.416.000 (pari al 3.6% del capitale sociale) e un esborso massimo di 35.200.000 Euro. In data 25 giugno 2012 ERG S.p.A. ha comunicato al mercato di aver acquistato il numero massimo di azioni acquistabili in attuazione del predetto programma per un controvalore complessivo di Euro 25.646.648,88 (prezzo di carico di Euro 4,735 Euro per azione). Considerando le azioni già in portafoglio, ERG detiene azioni proprie pari al 5% del capitale sociale ad un prezzo medio di carico di 6,873 Euro per azione.

» Trasformazione del sito industriale della Raffineria di Roma

Il 17 maggio 2012 ERG ha reso noto che il Consiglio di Amministrazione della partecipata TotalErg (51% ERG – 49% Total) ha approvato in pari data il progetto che prevede la trasformazione del sito industriale della Raffineria di Roma - sua controllata al 100% - in un importante polo logistico per lo stoccaggio e la movimentazione di prodotti petroliferi.
Il progetto verrà sviluppato a partire dalla definitiva fermata degli impianti di raffinazione prevista entro il terzo trimestre del 2012.
 

Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura del semestre

» Esercizio dell'opzione put

Il 27 luglio 2012 la Commissione Europea ha emanato il provvedimento con il quale, rilevata l’applicabilità della procedura semplificata, riconosce che non vi sono ragioni di opposizione alla realizzazione dell’operazione di trasferimento a Lukoil della quota ISAB di cui all’esercizio dell’opzione put in data 31 gennaio 2012 e dichiara la compatibilità col mercato interno dell’operazione medesima.
 

 

» Uscita dal progetto per la realizzazione di un terminale di rigassificazione di Gas Naturale Liquefatto (GNL) nel Comune di Melilli

Il 30 luglio 2012 il Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. ha deliberato di uscire dal progetto per la realizzazione di un terminale di rigassificazione di Gas Naturale Liquefatto (GNL) nel Comune di Melilli, in provincia di Siracusa, con una capacità di 8 miliardi di metri cubi annui. Il progetto, nato nel 2005 con la costituzione della joint venture paritetica Ionio Gas in partnership con Shell Energy Europe B.V., in questi anni ha ricevuto i pareri positivi da parte di tutti gli organi competenti in tema di sicurezza e compatibilità ambientale e attualmente è in attesa del rilascio dell’Autorizzazione Unica da parte della Regione. I profondi mutamenti degli scenari sia energetici che economico finanziari, intervenuti a seguito della crisi iniziata nel 2008, e l’attuale configurazione delle attività del Gruppo sono alla base della decisione di non proseguire nel progetto.

2012

11 mag 2012

Resoconto intermedio sulla Gestione al 31 Marzo 2012

Fatti di rilievo avvenuti nel corso del trimestre

» Esercizio dell'opzione put per una quota pari al 20% di ISAB

Il 31 gennaio 2012 Il Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A., ha approvato l’esercizio dell’opzione put per una quota pari al 20% di ISAB S.r.l. per un controvalore di 400 milioni di Euro (escluso il magazzino). A seguito dell’operazione ISAB sarà partecipata all’80% da LUKOIL e al 20% da ERG.
Il closing dell’operazione è previsto nel secondo trimestre del 2012.
ERG manterrà una presenza nel Consiglio di Amministrazione di ISAB e nei comitati gestionali, mentre l’Operating Processing Agreement è stato temporaneamente modificato in linea con il nuovo posizionamento di ERG all’interno di ISAB.
ERG e LUKOIL hanno modificato anche gli accordi sottoscritti nel 2008, in particolare con riferimento al periodo di lock-up di ERG per l’esercizio della put sulla rimanente quota del 20% di ISAB, esteso ora sino al 1° ottobre 2013.
Inoltre è stato previsto che, nel caso in cui ERG eserciti l’opzione put sulla rimanente quota del 20% tra il 1° ed il 31 ottobre 2013, le parti si impegnino a perfezionare la transazione nei giorni compresi tra il 15 e il 31 dicembre 2013. Restano immutate le altre condizioni.
Questa operazione consente a ERG di ridurre la propria presenza nella raffinazione in un perdurante scenario di crisi e di rafforzare ulteriormente la struttura finanziaria del Gruppo a sostegno dei futuri progetti di sviluppo in un difficile contesto finanziario. ERG continua a mantenere una rilevante presenza industriale nel sito di Priolo, dove ha importanti relazioni commerciali con ISAB per gli impianti termoelettrici di ERG Power e di ISAB Energy.
 

» LUKERG Renew - Acquisizione di un parco eolico di 40 MW in Bulgaria

Il 2 febbraio 2012 LUKERG Renew, joint venture tra ERG Renew e LUKOIL- Ecoenergo, ha sottoscritto un accordo con Raiffeisen Energy & Environment, società del Gruppo bancario austriaco Raiffeisen, per l’acquisto del 100% di un parco eolico in Bulgaria, nella regione di Dobrich, per una capacità installata di circa 40 MW, in esercizio dal 2009.
Il valore dell’acquisizione è di circa 52 milioni di Euro in termini di enterprise value.
Il closing dell’operazione, subordinato all’approvazione dell’Autorità Antitrust competente, è previsto entro la prima metà del 2012.
L’operazione permette a LUKERG Renew, a pochi mesi dalla sua costituzione, di entrare nel mercato Bulgaro dell’eolico con una quota di mercato rilevante. Nell’ambito di un piano di sviluppo pluriennale, la società sta inoltre valutando ulteriori opportunità di crescita, sia organica che attraverso acquisizioni, in Romania e Bulgaria.
 

» ERG Eolica Fossa del Lupo S.r.l. (100% ERG Renew ) - Contratto di finanziamento in project financing

Il 16 febbraio 2012 ERG Eolica Fossa del Lupo S.r.l. (100% ERG Renew ) ha sottoscritto il contratto di finanziamento in project financing per il proprio parco eolico situato in provincia di Catanzaro, progressivamente entrato in produzione nel 2011 e con una capacità installata di 97,5 MW. Il finanziamento è stato successivamente erogato in data 12 marzo 2012.
Il contratto, per un importo complessivo di 126 milioni di Euro e una durata di 14 anni, è stato sottoscritto da ING Bank in qualità di Mandate Lead Arranger (MLA) e documentation bank, da Crédit Agricole CIB in qualità di MLA e technical bank e da Centrobanca in qualità di MLA, modelling bank e banca agente.
 

» Decreto legge n. 1/2012 avente ad oggetto "Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività".

Il 24 marzo 2012 è stato convertito con modificazioni il decreto legge n. 1/2012 avente ad oggetto "Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività". Tale legge è stata predisposta dal Governo con l'obiettivo di favorire l'iniziativa economica privata, l'investimento interno ed estero, l'innovazione e più elevati livelli di efficienza in genere. La normativa di nuova introduzione contiene misure tese ad allargare il perimetro dei mercati e a stimolare la concorrenza.
Relativamente alle misure che interessano le aree di business del Gruppo ERG si evidenziano in particolare: le disposizioni per accrescere la sicurezza, l’efficienza e la concorrenza nel mercato dell’energia elettrica (art. 21), la semplificazione delle procedure per l’approvazione del piano di sviluppo della rete di trasmissione nazionale (art. 23), le misure per la riduzione del prezzo del gas naturale per i clienti vulnerabili (art. 13), le misure per ridurre i costi di approvvigionamento di gas naturale per le imprese (art. 14) e le disposizioni relative al settore della distribuzione dei carburanti (art. 17).
Tali disposizioni non hanno comportato effetti significativi sull’operatività delle linee di business gestite dal Gruppo nel trimestre.
 

Key Financials

4Q 2011
Adjusted RC Ebitda at Eu55mn, Eu92mn in 4Q10
RC Net Profit at -Eu17mn, against a loss of -Eu7mn in 4Q10

FY 2011
• Adjusted RC Ebitda at Eu284mn, Eu305mn in FY2010
• RC Net Profit at -Eu49mn, -Eu20mn in FY2010

Balance Sheet at 31.12.2011
• Adjusted NFP at Eu1,179mn vs Eu1,082mn at 2010 Year-End
• Adjusted Leverage at 39%, last year at 36%
• Proposed Dividend for 2011 at Eu0.40 per share

Finanziari

07 mar 2012 - 07:55 - Genova

Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2011

Mol consolidato a valori correnti adjusted: 284 milioni di Euro, 305 milioni nel 2010
Risultato netto di Gruppo a valori correnti: -49 milioni di Euro, -20 milioni nel 2010 Dividendo proposto 0,40 Euro per azione

Quarto trimestre 2011
MOL consolidato a valori correnti adjusted: 55 milioni di Euro, 92 milioni nel IV trimestre 2010
Risultato netto di Gruppo a valori correnti: -17 milioni di Euro, -7 milioni nel IV trimestre 2010

Results of FY and 4Q 2011

2011 2010 Euro millions 4Q 2011 4Q 2010
11,145 8,935 Revenues 2,968 2,347
284 305 RC EBITDA Adjusted 55 92
6 46 - Refining & Marketing (11) 12
239 254 - Power & Gas 43 68
69 39 - Renewables 29 18
(31) (33) - Corporate (6) (7)

Fatti di rilievo avvenuti durante il IV Trimestre

» Cessione 11% ISAB

In data 26 Ottobre 2011 sono stati incassati da LUKOIL 3,5 milioni di Euro a titolo di conguaglio definitivo del prezzo di cessione della quota pari all'11& di ISAB S.r.l. avvenuta in data 1 Aprile 2011.

» Rinnovabili

Il 16 novembre 2011 ERG ha ceduto la partecipazione in DSI Servizi Industriali S.r.l. e il 2 dicembre 2011 ha ceduto la partecipazione in SODAI Italia S.p.A., società operanti nel settore del trattamento dei reflui industriali, incassando complessivamente un importo pari a 5 milioni e rilevando a Conto Economico una svalutazione complessiva pari a 3,3 milioni. Mentre Sodai Italia S.p.A. opera attraverso piattaforme di depurazione adiacenti a 20 officine di Trenitalia, DSI S.r.l. svolge l’attività di trattamento di rifiuti solidi e liquidi per conto terzi e di SODAI Italia.

Il 30 dicembre 2011 ERG Eolica Italia S.r.l. è stata incorporata nella società ERG Renew S.p.A. con efficacia dal 1° gennaio 2012. Conseguentemente a partire dal 1° gennaio 2012 la società ERG Eolica Italia S.r.l. si è estinta, gli organi societari sono decaduti ed ERG Renew S.p.A. è subentrata a titolo universale in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi della società incorporata.

» Power & Gas

Il 10 novembre 2011 ERG e IREN, attraverso la controllata IREN Mercato, hanno sottoscritto un Accordo Quadro vincolante che prevede la stipula di un contratto di fornitura da parte di ERG a IREN Mercato per complessivi 2 Terawattora (TWh) all’anno di energia elettrica per sei anni. Il prezzo di vendita sarà indicizzato al prezzo di mercato dell’energia elettrica all’ingrosso. Attraverso il contratto siglato con ERG, IREN Mercato potrà integrare il proprio portafoglio annuo di approvvigionamento di energia elettrica destinata principalmente alla fornitura dei clienti finali. L’Accordo Quadro prevede, inoltre, l’acquisizione da parte di IREN Mercato del ramo di azienda ERG relativo alla commercializzazione e alla vendita di energia elettrica a un parco di oltre 15.000 clienti business e mid-business, garantendone così la continuità. Il corrispettivo riconosciuto da IREN Mercato a ERG per la transazione, al netto dei crediti commerciali, è fissato in 3,3 milioni di Euro. Entrambi i contratti, perfezionati poi nel mese di dicembre 2011, assumono efficacia dal 1° gennaio 2012 e pertanto non hanno impatti economici e finanziari nel presente Bilancio.

Key Financials

2Q 2011
• Adjusted RC Ebitda at Eu60mn, Eu84mn in 2Q10
• RC Net Profit at –Eu8mn, +Eu17mn in 2Q10

1H 2011

• Adjusted RC Ebitda at Eu108mn, Eu135mn in 1H10
• RC Net Profit at –Eu40mn, +Eu2mn in 1H10

Balance Sheet at 30.06.2011

• Adj NFP at Eu1,025mn vs Eu1,082mn Adj at 2010 Year-End
• Adjusted Leverage at 35% vs 36% at 2010 Year-End
 

Refining results still under pressure

Results of 1H and 2Q 2011

1 H 2011 1 H 2010 Euro millions 2Q 2011 2Q 2010
5,353 3,922 Revenues 2,905 2,163
108 135 RC EBITDA Adjusted 60 84
(2) 29 - Refining & Marketing 21 29
102 108 - Power & Gas 37 59
26 15 - Renewables 12 5
(18) (17) - Corporate (11) (8)

Lower RC EBITDA vs both 2Q10 (-29%) and 1H10 (-20%)

Finanziari

05 ago 2011 - Genova

Il Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. approva la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2011

• MOL consolidato a valori correnti1 adjusted2: 108 milioni di Euro, 135 milioni nel 1° sem. 2010
• Risultato netto di Gruppo a valori correnti3: - 40 milioni di Euro, 2 milioni nel 1° sem. 2010
 

Fatti di rilievo avvenuti durante il Semestre

» OPA su ERG Renew

Il 3 gennaio 2011 ERG S.p.A. ha depositato presso la Consob la bozza del documento relativo all’offerta pubblica di acquisto promossa sulla totalità delle azioni ordinarie rappresentative dell’intero capitale sociale di ERG Renew S.p.A. non in possesso di ERG S.p.A..

Il 13 gennaio 2011 Il Consiglio di Amministrazione di ERG Renew S.p.A. ha approvato il comunicato di cui all’art. 103, comma 3, del D.Lgs 24 febbraio 1998, n. 58 relativo all’offerta pubblica di acquisto volontaria promossa dalla controllante ERG S.p.A. sulla totalità delle azioni di ERG Renew S.p.A. non possedute da ERG S.p.A..
Il Consiglio di Amministrazione, preso atto della fairness opinion rilasciata dall’advisor finanziario indipendente Merrill Lynch International, ha ritenuto congruo, sotto il profilo finanziario, il corrispettivo di Euro 0,97 per azione proposto da ERG S.p.A..

Il 18 gennaio 2011 la Consob ha approvato il documento relativo all’offerta pubblica di acquisto promossa da ERG S.p.A. sulla totalità delle azioni ordinarie rappresentative dell’intero capitale sociale di ERG Renew S.p.A. non in possesso di ERG S.p.A., comprensivo del comunicato di ERG Renew S.p.A. di cui all’art. 103, comma 3, del D.Lgs 24 febbraio 1998, n. 58.

Il 18 febbraio 2011 ERG S.p.A. ha comunicato, a valle della conclusione del periodo di offerta pubblica di acquisto promossa sulla totalità delle azioni ordinarie dell’intero capitale sociale di ERG Renew S.p.A. non già in suo possesso, di aver raccolto adesioni per complessive n. 13.962.309 azioni, pari al 62,748% delle azioni oggetto dell’Offerta e pari al 10,524% del capitale sociale dell’Emittente, per un controvalore complessivo di Euro 13.543.439,73. Nel corso del periodo di adesione all’Offerta, ERG inoltre ha effettuato acquisti al di fuori dell’Offerta medesima per complessive n. 952.629 azioni, corrispondenti allo 0,718% del capitale sociale dell’Emittente. Pertanto, tenuto conto delle azioni portate in adesione all’Offerta, delle azioni già possedute alla data di avvio dell’Offerta e di quelle acquistate al di fuori della stessa, al 18 febbraio 2011 l’Offerente risultava detenere complessivamente n. 125.557.206 azioni, pari al 94,641% del capitale sociale dell’Emittente. ERG, sebbene non sia stata raggiunta una partecipazione almeno pari al 95% del capitale sociale dell’Emittente, ritenendo soddisfacente la partecipazione conseguita, ha rinunciato alla Condizione del livello minimo di adesioni prevista nel paragrafo A.1.(i) del Documento d’Offerta e ha comunicato di ritenere avverata anche la condizione di efficacia dell’Offerta prevista nel paragrafo A.1.(ii) del Documento d’Offerta.
In considerazione di quanto sopra ERG ha ritenuto che l’Offerta fosse efficace e pertanto ha comunicato che avrebbe acquistato tutte le Azioni portate in adesione all’Offerta medesima nei termini di cui al Documento d’Offerta.

Il 24 maggio 2011 ERG S.p.A. ha comunicato, durante il periodo di sell out nell’ambito dell’offerta pubblica di acquisto promossa sulla totalità delle azioni ordinarie dell’intero capitale sociale di ERG Renew S.p.A. non già in suo possesso, di aver superato la soglia del 95% del predetto capitale sociale.

Il 27 maggio 2011 ERG S.p.A. ha reso nota la conclusione della fase di sell out nell’ambito dell’offerta pubblica di acquisto promossa sulle azioni ERG Renew e il conseguente raggiungimento di una quota di partecipazione nel capitale di quest’ultima pari al 96,904%.

Il 7 giugno 2011, a conclusione dell’offerta pubblica di acquisto promossa da ERG S.p.A., è stata revocata la quotazione delle azioni ERG Renew sul Mercato Telematico Azionario.

 

» Cessione 11% ISAB

Il 31 gennaio 2011 il Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. ha approvato l’esercizio dell’opzione put per una quota pari all’11% di ISAB S.r.l.
L’operazione rientra nell’ambito dell’accordo sottoscritto nel 2008 con LUKOIL che prevedeva la creazione di una joint venture per la gestione congiunta della Raffineria ISAB di Priolo (Sicilia). L’accordo, infatti, riconosce ad ERG un’opzione put relativa alla propria partecipazione esercitabile nell’arco di 4 anni in una o più soluzioni, non più di una volta ogni 12 mesi.
Il valore della cessione a LUKOIL della partecipazione dell’11% in ISAB (escluso il magazzino) è di 205 milioni di Euro, al netto di 15 milioni di Euro di riduzione, come previsto dalle successive modifiche all’originario accordo del 24 giugno 2008.
A seguito dell’operazione ISAB è partecipata al 60% da LUKOIL e al 40% da ERG. La Società continua ad essere gestita dai due azionisti sulla base degli esistenti accordi parasociali con una governance paritetica sulle principali decisioni di business, e con un operating agreement che ne garantisce l’autonomia e l’indipendenza gestionale.

Il 1 aprile 2011 è avvenuto il closing dell’operazione di cessione della quota dell’ 11% di ISAB S.r.l. conseguente all’esercizio dell’opzione put, con il pagamento di un corrispettivo provvisorio di 241 milioni di Euro (inclusivo del valore del magazzino).
 

» Costituzione di LukErg Renew

Il 20 maggio 2011 ERG Renew e LUKOIL-Ecoenergo hanno sottoscritto un accordo finalizzato alla costituzione della joint venture paritetica LUKErg Renew, con sede legale a Vienna, quale strumento di collaborazione nel mercato delle rinnovabili nei Paesi dell’ Est europeo e in Russia.

» Acquisizione dell’intero capitale sociale di IVPC Power 3 S.r.l.

Il 23 giugno 2011 ERG S.p.A. ha reso noto di aver raggiunto un accordo con Maluni S.r.l. (già IVPC S.a.s.) per l’acquisto dell’intero capitale sociale di IVPC Power 3 S.r.l., società titolare di 5 parchi eolici operativi dal 2008 tra le province di Avellino e Benevento, con una capacità totale installata di circa 112 MW.
Il valore dell’acquisizione in termini di enterprise value è di circa 2,1 milioni di Euro a MW. ERG riconoscerà al venditore un corrispettivo per l’equity di 100 milioni di Euro oltre al rimborso di un finanziamento infragruppo del valore residuo di circa 33 milioni di Euro al 31 dicembre 2010.
 

» Dimissioni di Pietro Giordano

Il 21 giugno 2011 il Consigliere e Vice Presidente Pietro Giordano ha rassegnato le dimissioni. Al suo posto è stato cooptato Alessandro Careri.

Key Financials

3Q 2011
Adjusted RC Ebitda at Eu120mn, Eu79mn in 3Q10
• RC Net Profit at Eu8mn, against a loss of -Eu14mn in 3Q10

9M 2011
• Adjusted RC Ebitda at Eu229mn, Eu213mn in 9M10
• RC Net Profit at -Eu32mn, -Eu13mn in 9M10

Balance Sheet al 30.09.2011
• Adj NFP at Eu1,156mn vs Eu1,082mn Adj at 2010 Year-End
• Adjusted Leverage at 37% vs 36% at 2010 Year-End

Results of 3Q 2011

 

9M 2011 9M 2010 Euro millions 3Q 2011 3Q 2010
8,178 6,588 Revenues 2,824 2,666
229 213 RC EBITDA Adjusted 120 79
17 34 - Refining & Marketing 19 5
196 186 - Power & Gas 94 78
41 20 - Renewables 15 5
(25) (26) - Corporate (7) (9)

Higher RC EBITDA vs. 3Q10 (+52%) and 9M10 (8%)

Fatti di rilievo avvenuti durante il Trimestre

» Nuovo Consiglio di Amministrazione di ERG Renew

Il 20 luglio 2011 a seguito del delisting della Società e delle dimissioni rassegnate dai Consiglieri di ERG Renew S.p.A., l'Assemblea della stessa, ha nominato un nuovo Consiglio di Amministrazione presieduto da Luca Bettonte, che ha quindi sostituito Pietro Giordano. Il nuovo Consiglio di Amministrazione ha provveduto a nominare, in pari data, Amministratore Delegato della Società Massimo Derchi, che è quindi subentrato a Francesco Del Balzo.

» Transazione con il Ministero dell'Ambiente nell'ambito dell'Accordo di programma di Priolo

Il 28 luglio 2011 la Conferenza di Servizi decisoria del Ministero dell'Ambiente ha approvato il progetto di messa in sicurezza e bonifica per la Raffineria ISAB Impianti Sud e il 2 agosto 2011 ISAB S.r.l. ha firmato la transazione con il Ministero dell'Ambiente nell'ambito dell'Accordo di Programma di Priolo del novembre 2008. Con l'accordo di transazione, del valore di circa 30 milioni di Euro, è destinato a chiudersi in via definitiva l'annoso contenzioso amministrativo con il Ministero dell'Ambiente e si renderanno disponibili le aree del sito sud per futuri sviluppi.

» Contratto di Finanziamento per TotalErg

Il 4 agosto 2011 TotalErg, joint venture fra ERG e Total, ha sottoscritto un contratto di finanziamento denominato in Euro e in Dollari della durata di cinque anni con un gruppo di primari istituti di credito italiani ed esteri. Il finanziamento, costituito da una linea di credito term di 400 milioni di Euro e da una linea di credito revolving di 500 milioni di Euro, per un totale di 900 milioni di Euro, è senior e non è assistito da alcuna garanzia, reale e non, da parte dei due azionisti. Il finanziamento sostituisce il Bridge Loan di 900 milioni in scadenza il 30 settembre 2011, e consente a TotalErg di essere finanziariamente autonoma per la gestione operativa e per l’attività di sviluppo ricorrente.

» Closing IVPC Power 3 S.p.A.

Il 5 agosto 2011 ERG Eolica Italia S.r.l., subholding di ERG Renew S.p.A., ha perfezionato il closing per l’acquisto del 100% di IVPC Power 3 S.p.A., titolare di cinque parchi eolici operativi dal 2008 tra le province di Avellino e Benevento, con una capacità totale installata di circa 112 MW.
Il valore dell’acquisizione in termini di enterprise value è di circa 2,1 milioni di Euro a MW. ERG ha riconosciuto al venditore un corrispettivo per l’equity di 100 milioni di Euro oltre al rimborso di un finanziamento infragruppo (33 milioni di Euro al 31 dicembre 2010).
 

» Acquisizione del capitale sociale di Amaroni Energia

Il 13 settembre 2011 ERG Eolica Italia S.r.l. ha acquisito il 100% del capitale sociale di Amaroni Energia S.r.l., titolare di un progetto eolico interamente autorizzato di 22,5 MW nel Comune di Amaroni (CZ).