Strategia

 
 
 

Da oltre 70 anni, semplicemente energia.

 
 
 
 

Strategie e obiettivi per il periodo 2013 - 2015

Milioni di Euro Totale 2013 - 2015 Incidenza
Rinnovabili 300 60%
Power 60 12%
Refining & Marketing 140 28% 
Totale Investimenti 500 100%

 

• Perfezionamento dell’acquisizione di IP Maestrale e realizzazione di sinergie con ERG Renew
• Ricerca di opportunità di sviluppo nelle aree dell’Europa dell’Est anche attraverso la joint venture LUKERG Renew, con un giusto mix di crescita organica e acquisizioni
• Possibili opportunità di sviluppo in altri Paesi e di diversificazione tecnologica in fase di analisi
• Rigorosa disciplina finanziaria: IRR equity medio >13%
• Miglioramento dell’efficienza operativa


La rilevanza crescente di questo settore nella strategia di sviluppo ha portato alla recente acquisizione da GDF SUEZ dell’80% di IP Maestrale proprietaria di 41 parchi eolici in Italia e 5 in Germania per un totale di 636 MW di capacità installata, consentendo così ad ERG Renew di diventare il primo operatore nell’eolico in Italia con un totale di 1061 MW installati e tra i primi 10 in Europa con 1231 MW installati, accelerando così il proprio sviluppo internazionale con l’ingresso nel mercato tedesco e permettendo ad ERG Renew di raggiungere un dimensione tale da garantirle maggiore flessibilità nell’attuazione dei suoi piani di sviluppo. Il percorso di crescita all’estero è stato ulteriormente rafforzato dalla recente acquisizione tramite LUKERG Renew di un progetto per lo sviluppo di un parco eolico in Romania per una capacità installata prevista di circa 84 MW. Il processo di crescita organica è proseguito anche in Italia con l’entrata in esercizio a novembre del parco eolico di Amaroni (CZ) con una potenza installata di 22,5 MW che costituisce un ampliamento del parco di Fossa del Lupo (97,5 MW) operativo dal 2011.

Il piano prevede nel settore investimenti complessivi di 300 milioni di Euro per concretizzare ulteriori opportunità di crescita, prevalentemente in Romania e Bulgaria, Paesi che offrono interessanti prospettive di sviluppo, dove si prevede, a fine piano, di raggiungere un incremento della capacità installata di circa 100 MW (pro quota partecipazione ERG in LUKERG Renew) per arrivare così ad una potenza installata totale di 1,4 GW. In Italia sarà finalizzata l’acquisizione di IP Maestrale e avviato il processo di integrazione con la realizzazione di importanti sinergie in termini di efficienza operativa; saranno inoltre valutate opportunità di crescita nel mercato italiano, tenuto conto dell’attuale quadro normativo.
Il MOL atteso a fine periodo è di circa 300 milioni di Euro.
 

• Continuo miglioramento della qualità e dell’efficienza degli impianti termoelettrici per incrementare il contributo ai risultati economici del Gruppo
• Opzione di risoluzione anticipata della convenzione CIP6 dell’impianto ISAB Energy entro il 31 marzo 2013

Il totale degli investimenti di 60 milioni di Euro, previsti nell’arco del piano, sarà concentrato nel miglioramento dell’efficienza operativa degli impianti attraverso un incremento della capacità cogenerativa di ERG Power e una più solida presenza nel “Mercato dei Servizi di Dispacciamento”.
MOL previsto a fine piano di circa 200 milioni di Euro.
 

• Completamento della trasformazione della Raffineria di Roma (TotalErg) in un terminale logistico
• Razionalizzazione della Rete sulla base delle nuove dinamiche di mercato
• Opzione di uscita definitiva dalla raffinazione costiera entro il 2013


Il piano prevede investimenti per 140 milioni di Euro prevalentemente destinati alla razionalizzazione della Rete di TotalErg secondo le nuove dinamiche di mercato, con la chiusura dei punti vendita considerati non più profittevoli e con l’ottimizzazione delle diverse tipologie dando prevalenza agli impianti di proprietà al fine di incrementare l’efficienza della Rete stessa.
Per TotalErg si prevede a fine periodo un MOL raddoppiato rispetto al 2012.